copertina

La magia della scelta dell’abito da sposa

Care sposine siciliane, parliamo sempre di tanti argomenti inerenti al settore wedding, e mi sono resa conto che non abbiamo mai affrontato uno dei momenti più importanti per voi, cioè “La scelta dell’abito da sposa”. Così ho deciso di raccontarvi la mia di esperienza, sperando di farvi emozionare un pochino!

Prima del giorno tanto atteso, la mia idea era quella di farmi accompagnare dalle persone che più amo nella mia vita, le più speciali e quelle che occupano un pezzetto del mio cuore.

Ho formato una squadra al femminile capitanata da mia mamma, la mia madrina, mia zia e mia cugina (queste ultime 3 hanno affrontato un viaggio in aereo piuttosto lungo per raggiungermi). 4 donne con il cuore che batteva all’unisono e che tenevano aggiornati mio papà e mio fratello, inviando foto e messaggi poichè lavoravano fuori dalla Sicilia in quel periodo e non potevano essere presenti!

Uno charm nel mio bracciale Pandora, mi fa ricordare che il mese in cui scelsi l’abito era fine novembre. Questo fu un piccolo regalo che mi fecero per immortalare per sempre quel momento, anche nei giorni e anni a seguire, e devo dire che sorrido ancora a distanza di tempo!

La mia wedding planner, senza dubbi e tentennamenti mi portò dal primo, ed anche unico atelier, chilometri e chilometri distanti dalla mia vecchia abitazione, ed in maniera sorprendente in quella sola giornata riuscii a trovare il mio abito da sposa. Non so se anche a voi è capitata la stessa cosa? Ma io, non avevo nessun dubbio o perplessità che mi portassero alla non scelta in quel giorno stesso. Felicità era la parola d’ordine.

Libri, depliant e foto sparsi sul desk all’ingresso dell’atelier iniziavano ad emozionarmi e riempirmi la testa di idee. “Non voglio un abito in décolleté “ dissi… “per il resto ho bisogno di provare e vedermi allo specchio con l’abito bianco”!

Iniziarono così le prove, i consigli, i pareri e sorsero anche i dubbi su un vestito piuttosto che un altro tra tutti quelli provati, e credetemi che ne provai davvero tantissimi, ma non era ancora scoccata la scintilla. All’improvviso sentimmo suonare il campanello. Era il corriere, e doveva consegnare un pacco!

“Ragazze vi sembrerà assurdo, ma dentro quel pacco c’era il mio abito da sposa. I miei occhi nel raccontarvi questo ricordo si riempiono di nuovo di lacrime per l’emozione”.

Così il titolare dell’atelier arrivò con questo enorme pacco che conteneva un unico abito da sposa e me lo mostrò subito: ricami e pizzi realizzati a mano, perline e lustrini inondavano l’ampia gonna di veli e un bustino in mikado di seta bianco in décolleté fissava il punto vita!

Vi starete chiedendo: “ma non avevi detto che non volevi un abito in décolleté ?” Ebbene Sì! quell’unico dettaglio che pensavo potesse non piacermi rendeva l’abito così elegante che era impossibile non indossarlo!

Ero emozionatissima e la mia reazione fu piuttosto strana!

Stavo per piangere anch’io e…per non farmi vedere intimidita e con le lacrime agli occhi, anche se ero certa che quello fosse l’abito dei miei sogni, lo tolsi all’istante per riprovare gli ultimi due che avevo lasciato in sospeso, ma dentro di me, credetemi ERO GIA’ CONVINTA!

Il momento decisivo avvenne quando il titolare, mi poggiò sul capo il velo, mi prese la mano sinistra e mi fece vivere il sogno più bello di sempre. Avevo tutti attorno a me: Mamma, Madrina, Zia e Cugina felicissime ed emozionantissime per la gioia che esprimevo sul mio volto, le sarte e le aiutanti realizzavano già il coprispalle che il titolare aveva pensato di abbinare all’abito per l’entrata in chiesa ed io lo assecondavo in ogni sua decisione.

Fu tutto magico!

Penso sempre che “nulla succede per caso” e se mi trovavo in quell’atelier, in quel mese, in quel giorno e soprattutto in quelle ore in cui arrivò quel corriere… un motivo ci sarà!

Voi credete al destino? Io si e come tutte le donne, sognavo che la mia storia d’amore si realizzasse e che fosse tutto perfetto. Sognavo di vivere la mia storia d’amore proprio come accada nelle favole. Il vissero felici e contenti avviene per tutti care spose, quel che conta è continuare a sperare e sognare che anche il vostro sogno diventi realtà!

 

Un ringraziamento speciale all'atelier Polisano Spose e alla mia wedding planner Rossella Lanzafame