Oggi vi parliamo delle nuove tendenze 2020 per organizzare un matrimonio in perfetto stile contemporaneo.

Il primo passo è la scelta dell'anello da fare rigorosamente insieme, proprio per conferire un valore ancora più importante che simboleggi il gusto di chi lo ha scelto e quello di chi lo indossa. Il vostro anello dovrà raccontare la vostra storia d'amore, e quindi non dovrà essere un modello scontato, ma che abbia spessore, anima e discendenza. 

La scelta dell'abito da sposa invece, sembra ancora predominare la scena. Ci si rifà ai modelli più sobri, proprio come l'abito di Megan, del royal wedding britannico, fatto di linee semplici e un velo di grande effetto. Le spose iniziano quindi a preferire davvero i capi più minimalisti, senza effetto principessa. Ci sono coppie addirittura che vogliono uscire totalmente fuori dagli schemi e preferiscono indossare un abito a tailleur, rigorosamente bianco, ma da utilizzabile anche in un secondo momento. 

Il giorno del matrimonio deve invece essere totalmente personalizzato. La gente è alla ricerca di modi autentici per raccontare la loro storia d'amore per imprimerla nei cuori di chi parteciperà quel giorno al matrimonio. E allora perchè non organizzare un evento in linea con le tradizioni del luogo scelto? Alcuni esempi potrebbero essere: realizzare gli inviti con delle mattonelle in ceramica con le iniziali della coppia, o ingaggiare un ceramista, il giorno del matrimonio, per creare in diretta dei vasetti in ceramica di Caltagirone. Incorporare al matrimonio, la tradizione del luogo in cui ci si sposa, sarà un elemento di grande effetto. 

Riguardo i fiori e l'allestimento, bisognerà mantenersi sullo stile minimal. Dettagli semplici, ma di grande effetto, accompagnati da nuvole di nebbiolina con un tocco di colore, per adornare la chiesa o per creare un arco nella zona destinata al ballo degli sposi. Ricordiamoci che un altro elemento fondamentale per i matrimoni 2020 è l'ecosostenibilità, dalle partecipazioni digitali a quelle stampate su carta seminabile da piantare dopo l'uso, ai menù eco-sostenibili e prettamente vegani.