L'amore che nasce per volere del destino

La storia di Cristian e Assunta, nasce un pò per caso e un pò per gioco. Assunta aveva alle spalle una storia d'amore finita male, era rientrata nella sua Calabria, aveva lasciato Torino, dove viveva da ben quattro anni e non credeva più nell'amore. Aveva anche abbandonato il desiderio che l'accompagnava sin da piccola, cioè il sogno del matrimonio fino a quando non incontra Christian che le fa conoscere un mondo fatto di amore, di dolcezza e di passione accogliendola tra le sue braccia. 

A volte il destino unisce due cuori, perchè sono l'uno la parte mancante dell'altro e così sono loro. Vivono esperienze bellissime, momenti che ancora oggi lasciano spazio alle emozioni più belle e fanno battere il cuore. Ogni giorno insieme diventa una conferma. 

La proposta arriva nel giorno del compleanno di Assunta. Cristian aveva organizzato tutto nei minimi particolari. Due regali di compleanno per Assunta, che avendo già scartato il primo non credeva ai suo occhi. Rimane a bocca aperta, nell'istante in cui lui prende la scatolina con il solitario, si inginocchia e davanti amici e parenti le chiede di sposarla. L'inguaribile romantica era tornata a vivere.

Da quel momento hanno iniziato ad organizzare i preparativi per il loro giorno perfetto, che doveva essere il 2 maggio 2020.  Tutto andava per il meglio, ogni cosa fatta con amore, tutto curato nei minimi dettagli. L'abito da sposa, anch'esso amore a prima vista e scelto nel primo atelier visitato. Per lo sposo, le stesse emozioni.  Giorno 8 febbraio festeggiano la promessa di matrimonio, il traguardo sembra essere sempre più vicino ed il cuore era al settimo cielo. Tutto bello e perfetto fino a marzo, quando subito dopo aver iniziato a consegnare le partecipazioni, all improvviso: inizia un incubo!   Il lockdown, tutto bloccato, la vita si ferma!! Nessuna risposta.


"Bisogna rimandare! A maggio non ci sarà nessun matrimonio.. " !


Il virus è aggressivo, mutevole e molto contagioso. Fa paura. Il mondo si ferma. Stop!
Dopo 70 giorni il nostro Paese prova a ripartire.
Ci sono delle direttive dal governo, peccato che non includano il settore Matrimoni.

Ancora una volta nel limbo. Le spose 2020 non hanno avuto risposte e le cercano tutte insieme!
Un anno non deve essere fatto solo di cose negative.  Dopo tanta sofferenza i ragazzi credono di meritare una rivalsa su questo 2020 che gli ha già tolto tanto!!

Hanno posticipato il matrimonio al primo ottobre 2020, per avere un matrimonio normale, senza mascherine, con musica, baci e abbracci. 

Loro ci credono ... crediamoci anche Noi!